Ambulatorio : E-mail: motzo@me.com
  Telefono : +39 329 6049834

alimentazione adolescenza

Alimentazione solitaria e adolescenza

L’indagine statunitense FLASHE ha sottoposto a indagine oltre 1600 adolescenti i quali, per necessità, consumano pasti autonomamente e senza l’aiuto o il controllo dei genitori. Sia per la frequenza dei pasti, che per la tipologia e la qualità degli alimenti, si è evidenziato che in tali adolescenti accresce il rischio di obesità, causata essenzialmente da un’elevata quantità di carboidrati e grassi, assunti attraverso il consumo eccessivo di cibi fast food, pizze d’asporto, alimenti precotti etc. Emerge altresì, per contro, lo scarsissimo consumo di frutta e verdura, che sono invece alla base di un’alimentazione sana.
Nella maggior parte dei casi analizzati è emerso che le figure genitoriali assumevano un ruolo distaccato e indifferente nei confronti della prole, che si manifestava di conseguenza con un’alimentazione scorretta. Gli autori sottolineano perciò come le buone abitudini alimentari nell’adolescenza siano fondamentali per la qualità della vita; pertanto è auspicabile adottare, soprattutto in questa fase, una dieta sana ed equilibrata, non lasciando spazio ad eccessivi svaghi alimentari.

Fonte: http://www.nutrition-foundation.it/notizie/tra-gli-adolescenti-che-consumano-i-pasti-da-soli-aumenta-il-rischio-di-assumere-una-dieta-scorretta-e-di-sovrappeso-e-cala-in-parallelo-la-percezione.aspx

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivimi su WhatsApp