Ambulatorio : Dal Lunedì al Venerdì dalle 16:00 alle 20:00 - Sabato e domenica a domicilio
  Telefono : +393296049834

Cibo e cultura.

Circa un terzo della spesa di italiani e stranieri in vacanza in Italia è destinato alla tavola, con una decisa svolta, che dà l’impronta all’estate in arrivo, verso prodotti ad alto valore salutistico. E’ quanto emerge da un’ analisi della Coldiretti in occasione dell’incontro su “Vacanze tra cibo e cultura con i superfood della nonna”, che ha visto la firma dell’accordo per la valorizzazione dei circuiti nazionali di eccellenza a sostegno dell’offerta turistica tra il ministro dei Beni Culturali e del turismo Dario Franceschini e il presidente della Coldiretti, Roberto Moncalvo.
L’alimentare è la principale voce del budget delle vacanze – aggiunge Coldiretti – e complessivamente si stima che, tra il consumo di pasti nella ristorazione (14 miliardi) e l’acquisto di prodotti alimentari nei negozi e mercati (12 miliardi), i turisti spendono per cibo e bevande 26 miliardi di euro, su un totale di 75 miliardi del fatturato turistico annuale.
La novità dell’estate 2017 in Italia – prosegue Coldiretti – è appunto il forte aumento dell’offerta del benessere a tavola, a seguito del boom delle richieste. Si va dall’incremento dell’11% della domanda di cibi integrali a quella del 26% degli alimenti senza glutine, dal +20% del biologico al +7% delle bevande vegetali, ma anche le nuove tendenze vegane e l’esplosione dei cibi cosiddetti “superfood” ai quali sono abbinate proprietà salutistiche, come bacche di goji e fagioli azuchi, o lo zenzero (+141% il giro di affari in un anno) e curcuma (+93%).
Una domanda alla quale i pubblici esercizi non mancano di adeguarsi, con un aumento del 34% di ristoranti vegani in un anno, mentre sono saliti a 4mila i locali che hanno seguito corsi formativi da parte dall’Associazione Italiana Celiachia. L’Italia inoltre – aggiunge Coldiretti – può contare su una miriade di prodotti alimentari tradizionali e specialità Dop/Igp che vantano grandi proprietà nutrizionali, dei veri e propri ‘superfood’ della nonna. (fonte: ANSA)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivimi su WhatsApp